Pagina 2

Semi Di Cannabis Autofiorenti

Pianta di Semi di Cannabis Autofiorenti

Cosa Sono i Semi di Cannabis Autofiorenti?

I semi di cannabis autofiorenti sono una tipologia di sementa dalla quale nascono piante predisposte a fiorire automaticamente entro un periodo di tempo determinato, senza necessità di ottenere una reazione nel fotoperiodo, ovvero l'intervallo ciclico di ore di illuminazione in una giornata, caratteristica fondamentale invece nella coltivazione di semi di cannabis femminizzati. Sono piante geneticamente più resistenti, indipendenti e dalla fioritura molto rapida, una serie di attributi fondamentali per i neofiti alle prime armi nello splendido mondo dei semi di cannabis e marijuana. Le piante autofiorenti sono le preferite dai coltivatori Indoor per via della loro semplicità, tuttavia, possono essere coltivate con grande successo anche Outdoor, la particolare resistenza e l'avanzato meccanismo di autofioritura rendono possibile il loro sviluppo in qualsiasi stagione e clima.

Qual è la storia della Cannabis Autofiorente?

Banner Descrizione Storia Semi di Cannabis Autofiorente

La scoperta è da attribuire ad un botanico russo nel 1924, il quale utilizzando la cannabis Ruderalis (selvatica), una particolare varietà che conferiva alle autofiorenti, mediante un avanzato processo di ibridazione, la loro incredibile caratteristica di fioritura automatica e con una totale indipendenza dal fotoperiodo. Secondo fonti attendibili, solo agli inizi degli anni ‘70 i breeders cominciarono ad utilizzarla per sperimentare i primi incroci genetici. Tra i grandi personaggi che hanno dedicato la loro vita nello studio delle tecniche per la coltivazione di marijuana dell’epoca va ricordato Neville Schoenmaker, il fondatore della grande seed bank denominata Sensi Seeds, il quale sperimentò per anni le complesse tipologie e varietà, con la finalità di creare un ibrido stabile ed affidabile. Negli anni 2000 si arrivò al primo strain autofiorente, una genetica che venne commercializzata da Lowryder ed ibridata da Joint Doctor. Successivamente, grazie ai progressi effettuati nella sperimentazione, in commercio comparvero le versioni autofiorenti delle classiche genetiche fotoperiodiche, ovvero la Northern Lights, Haze, Amnesia Haze, White Widow, Jack Herer e molte altre. Attualmente, la maggior parte delle autofiorenti prodotte dalle seed bank sono considerate nell’empireo cosmo della cannabis di eguale livello qualitativo delle fotoperiodiche, in alcuni casi persino migliori. 

Perché scegliere dei Semi di Cannabis Autofiorenti?

Illustrazione dei benefici dei semi di cannabis e marijuana autofiorenti

Sono piante resistenti, forti e stabili: i semi di cannabis autofiorenti sono più tolleranti e meno inclini ai classici errori dovuti ad una mancanza di esperienza o attenzioni, i quali si manifestano principalmente nelle coltivazioni da parte dei principianti. Inoltre, rispetto alle varietà fotoperiodiche, sono predisposte e strutturate ad una resistenza contro parassiti, malattie e fluttuazioni delle temperature. Queste incredibili caratteristiche vengono ereditate da uno strain molto amato all’interno della comunità dei nostri breeders e stoners, ovvero la cannabis Ruderalis, una sottospecie di pianta di marijuana proveniente dalla Russia e le sue zone circostanti, che nel tempo ha dovuto evolversi e perfezionarsi per sopravvivere al clima ostile del territorio. Oggi, la Ruderalis viene utilizzata quasi esclusivamente per l’ibridazione, una tipologia di cannabis che è riuscita negli ultimi decenni a rivoluzionare completamente il mondo della produzione della ganja e dei ceppi. La parola Ruderalis deriva da “ruderal”, un termine che indica uno scarto o un rifiuto. È una pianta selvatica che si distingue per la sua grande capacità di adattamento ad ambienti totalmente ostili.

Nonostante l'estrema resistenza di queste genetiche, i motivi per acquistare questa tipologia di semi di cannabis sono molti altri:

  • Facilità di coltivazione: le piante richiedono poca manutezione e hanno una genetica molto resistente, perciò la tolleranza di errori è maggiore.
  • Crescita molto veloce: è possibile ottenere raccolti dopo poche settimane.
  • Dimensioni piccole: le piante hanno un aspetto molto discreto e rimangono sotto il metro di altezza, una dote ideale per ambienti poco spaziosi, balconi, terrazze e davanzali, in modo da mantenere un basso profilo e rimanere inosservati.
  • Genetica Autofiorente: non necessitano del fotoperiodo per il loro sviluppo, caratteristica notevole per una coltivazione più semplice e intuitiva.
  • Minore necessità di risorse: non hanno bisogno della stessa quantità di nutrienti delle fotoperiodiche, la scelta di un buon terriccio sarà l'unica azione necessaria nella coltivazione di questi semi. Inoltre, il ciclo di vita tende ad essere in media di 6-8 settimane, perciò il risparmio da parte dei coltivatori di fertilizzanti ed altri prodotti risulta importante.
  • Genetiche dalla qualità estrema: le autofiorenti possiedono al loro interno la genetica di alcune delle migliori piante fotoperiodiche, in modo da ottenere ibridi dalle caratteristiche perfette.
  • Profumi ed effetti: l'ibridazione delle genetiche classiche con una varietà Ruderalis permette di mantenere le caratteristiche intrinsiche della pianta di origine, perciò l'aroma e gli effetti delle fotoperiodiche rimangono inalterati, ma con l'aggiunta delle migliorie della Ruderalis.
  • Versatilità: adatte ad ogni tipologia di coltivazione, sia Indoor che Outdoor.

I Semi di Cannabis Autofiorenti sono Femminizzati?

Illustrazione dei semi di cannabis e marijuana femminizzati - autofiorenti

I semi di cannabis autofiorenti presenti nel nostro Smart Shop online sono generalmente tutti femminizzati, essendo una genetica studiata e predisposta all'utilizzo da parte di principianti o da una clientela interessata ad ottenere le famose cime al termine del processo di coltivazione. Tuttavia, nel mercato e nel nostro catalogo è possibile trovare anche versioni regolari, dalle quali si ha una probabilità del 50% di avere una pianta maschio.

Come coltivare i Semi di Cannabis Autofiorenti?

  • Coltivazione Indoor

La coltivazione Indoor è una tecnica che permette la produzione di marijuana in ogni periodo dell'anno con un controllo totale delle risorse principali. Le piante autofiorenti non hanno un bisogno ciclico di luce alla quale devono essere esposte derivante dal fotoperiodo, l'importante è garantire un fabbisogno minimo di 18 ore di luce e 6 di buio, la tecnica migliore per ottimizzare un budget medio-basso. Nel caso si volesse ottenere il massimo rendimento senza badare a spese, si consiglia di tenere le luci accese 24 ore o leggermente meno, in questo modo la pianta esprimerà al meglio le sue potenzialità dal punto di vista qualitativo e riducendo notevolmente anche i tempi di coltivazione.

  • Coltivazione Outdoor

La coltivazione Outdoor solitamente è una tecnica che non può essere effettuata tutto l'anno nei semi regolari e femminizzati, tuttavia, le peculiarità uniche delle autofiorenti permettono a questa genetica di crescere all'aperto in ogni parte del mondo e stagione senza problemi. L'unico limite climatico sono le gelate, le quali impediscono uno sviluppo regolare e sano della pianta autofiorente.

Temperatura e Umidità: Quali sono le condizione ideali?

Illustrazione temperatura ideale per la coltivazione di semi di cannabis e marijuana autofiorenti

I semi di cannabis autofiorenti generano piante molto semplici e resistenti per la coltivazione, è necessario seguire 3 semplici istruzioni:

  • Umidità del 50-60% nella fase vegetativa: una fase cruciale per raggiungere la fioritura.
  • Umidità del 40% nella fase di fioritura: la fase che permette la riuscita del progetto finale.
  • Temperatura ambiente: sono necessari 21 gradi per far sopravvivere una pianta autofiorente.

Quali sono le migliori genetiche di Semi Autofiorenti?

  • Big Bang Autofiorente - Greenhouse Seeds 
  • Jack 47 Auto - Sweet Seeds
  • Northern Light Automatica - Royal Queen Seeds
  • Pineapple Express Auto - Barney’s Farm
  • Critical Mass Automatica - Big Buddy Seeds
  • Skunk #1 Automatica - Sensi Seeds
  • Blueberry Cheese Autofiorente - Barney’s Farm
  • Gorilla Glue Autofiorente - Barney’s Farm
  • Royal Critical Autofiorente - Royal Queen 
  • Cream Caramel Autofiorente - Sweet Seeds

Perché i Semi di Cannabis Autofiorenti di Seed Me Out sono migliori?

Illustrazione laboratorio semi di cannabis e marijuana di Seed Me Out

Nel nostro Smart Shop online sono presenti i semi di cannabis autofiorente delle migliori banche del mondo, siamo uno dei marketplace più grandi in Europa con l'obiettivo di fornire semi di qualità impeccabile tramite le tecnologie più avanzate. La filosofia aziendale è di mettere sempre il cliente al primo posto, per questo motivo offriamo prezzi competitivi e offerte quotidiane.