Prezzo della marijuana nel mondo e in Italia

 

Quanto costa la marijuana?

La legalizzazione della marijuana è sicuramente un argomento molto attuale e discusso in tutto il mondo, scisso tra coloro che vogliono bandirla e dalla parte opposta chi la sostiene tenacemente. Il principale motivo del dibattito è legato al suo spaccio clandestino, una grande fonte di profitti per la malavita. Negli ultimi anni con l’aumentare dei paesi in cui la cannabis è stata legalizzata si è delineato un orizzonte nel quale è indispensabile una riforma legislativa su scala mondiale. I dati riscontrati, nella nostra accurata ricerca di mercato dei prezzi relativi alla ganja, sono stati rilevati mediante degli esami che hanno coinvolto circa 60 paesi di tutto il mondo. Queste informazioni sono state estrapolate dal database ufficiale dell’Onu e dalle principali autorità delle zone esaminate, ovvero il famoso indice dei prezzi pubblicato dal “2018 Cannabis Price Index”. Lo studio evidenza la necessità di una sostanziale riforma legislativa in tutto il mondo, che permetta la formazione di un prezzo di mercato al dettaglio stabile, poiché si rilevano notevoli differenze di quotazione da paese a paese in base allo status legale e di tolleranza della cannabis al suo interno.

Prezzo della cannabis nel mondo

Quotazione ufficiale dei principali paesi dove la marijuana viene commerciata illegalmente, i prezzi all’interno della tabella sono indicati in dollari ($), mentre l’unità di misura associata è il grammo.

 Ecuador $ 1.34
Moldavia $ 1.80
Colombia $ 2.20
Paraguay $ 2.22
Albania $ 3.30
Indonesia $ 3.79
Panama $ 3.85
Sudafrica $ 4.01
Uruguay $ 4.15
Kazakistan $ 4.22
Belgio $ 4.29
India $ 4.38
Slovenia $ 4.40
Spagna $ 5.00
Montenegro $ 5.50
USA – Seattle $ 6.14
USA – Colorado $ 6.50
Russia $ 6.90
Portogallo $ 7.30
Polonia $ 7.80
Croazia $ 8.00
Repubblica Ceca $ 8.00
USA – New York $ 8.80
Austria $ 8.80
Ungheria $ 8.90
Italia $ 8.90
Ucraina $ 9.00
Francia $ 9.30
Belgio $ 9.60
Germania $ 11.10
USA – Chicago $ 11.40
Svezia $ 11.90
Nuova Zelanda $ 13.00
Lituania $ 12.30
Libano $ 12.50
Olanda $ 12.90
Bielorussia $ 13.00
Svizzera $ 13.10
Lettonia $ 13.70
Serbia $ 14.00
Inghilterra $ 14.80
Lussemburgo $ 14.90
Norvegia $ 17.30
USA – Washington $ 18.00
Australia $ 18.50
Grecia $ 20.80
Cipro $ 21.90
Cina – Shangai $ 20.52
Cina – Pechino $ 20.82
Irlanda $ 21.90
Islanda $ 23.30
Israele $ 24.50
Malta $ 25.00
Estonia $ 26.30
Cina – Hong Kong $ 27.48
Giappone – Kyoto $ 29.65
Corea del Sud $ 32.44
Giappone – Tokyo $ 32.66
Brunei $ 65.00
Emirati Arabi $ 90.00

 

Com’è il consumo della cannabis in Italia?

Consumo di cannabis in Italia

 

L’italia è il primo paese europeo per la quantità di consumi di cannabis, merito della legalizzazione della marijuana light che ha permesso anche alla popolazione più intimorita di approcciarsi a questo fantastico nettare. La maggior parte dei consumatori ora possono beneficiare delle straordinarie e benefiche proprietà della cannabis sativa, priva di effetti psicoattivi, acquistandola legalmente sia nei negozi fisici o negli shop online. Tuttavia, la maggior parte degli acquirenti continua a preferire l’acquisto di semi di marijuana da collezione. Inoltre, il nuovo mercato della cannabis light mira principalmente al settore CBD, una soluzione che permette ai fumatori di beneficiare delle proprietà terapeutiche della ganja sativa, evitando il famoso effetto “high” collaterale. In Italia l’arrivo sul mercato della cannabis legale ha fatto in modo che il prezzo della marijuana di strada crollasse di circa il 60%. Per esempio, un grammo di Carmagnola costava circa 15 euro al grammo, attualmente il medesimo prodotto ha un costo approssimativo di solo 6 euro. Nelle farmacie italiane, soprattutto quelle galeniche, vengono preparati nei laboratori alcuni farmaci a base di cannabis sativa al prezzo di circa 35 euro al grammo. Tuttavia, in Italia rimane ancora complicato reperirla, sia per l’ostico atteggiamento di molti medici italiani a prescriverla, ma soprattutto per la scarsa produzione che offre la penisola italica. La produzione di erba terapeutica avviene esclusivamente nell’unica officina farmaceutica dello stato, ovvero lo storico Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze. La produzione nazionale di marijuana terapeutica attualmente non soddisfa la domanda, e secondo i dati del Ministero della salute, soltanto nel 2021 sono stati venduti nelle farmacie italiane circa 1300 chilogrammi di infiorescenze, una quantità insufficiente che secondo le stime degli organi competenti è circa la metà del fabbisogno prescritto dai medici curanti. Secondo INCB (Organo Internazionale Controllo Stupefacenti), un’agenzia delle Nazioni Unite, nel 2021 le richieste con prescrizione medica erano di circa 2900-3100 chilogrammi. Un recente sondaggio del Comitato Pazienti della cannabis, un gruppo di persone alla quale è stata prescritta l’erba ad uso medico, si è riunita con il sottosegretario alla salute Andrea Costa per risolvere la carenza nazionale di marijuana terapeutica. Secondo il Ministero della Salute i pazienti che necessitano di terapie a base di erba sono circa 50.000, e solo per soddisfare la rete nazionale servirebbero 30.000 chilogrammi. Fu emblematico il caso di Walter de Benedetto, un malato di artrite reumatoide al quale venne prescritta un’intensa terapia a base di cannabis, che decise di coltivare da se il prodotto poiché impossibile da reperire. Walter venne denunciato con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, tuttavia, il giudice decretò consona la sua coltivazione, la quale fu riconosciuta come indispensabile per la cura e riduzione dei suoi invadenti dolori cronici.

Dove posso acquistare semi di Marijuana?

 

Rappresentazione di acquisto sull'ecommerce di semi di cannabis e marijuana Seed Me Out

Nella nostra piattaforma online è possibile acquistare ogni genetica e tipologia di semi di cannabis disponibili sul mercato. Un catalogo con oltre 1000 varietà provenienti dalle parti più remote del pianeta, con valori di THC e CBD di ogni tipo. I nostri prodotti rispettano le regole relative all’acquisto di semi di cannabis in Italia e in Europa, perciò ogni ordine effettuato all’interno del nostro seed shop è totalmente legale.

È la tua prima volta su Seed Me Out? Con il codice “first-order” hai diritto ad uno sconto del 10% con consegna in 24 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Maggiori informazioni